RETTILIANI: CI SPERO!

I rettiliani sono una razza aliena fatta di uomini con la pelle da rettile che vogliono conquistare il pianeta terra. Non so bene perché. Forse per mangiarci tutti o forse – non so – solo per fare una riqualificazione del territorio, villette a schiera e conseguenti villaggi vacanze intergalattici.
Secondo Pianeta UFO cito: “La prima stirpe rettiliana scesa sulla terra è quella degli Annunaki (di cui parla Zecharia Stichin), il loro nome significa “coloro che dai cieli giunsero sulla terra”. Cercavano, qui sulla terra, una materia prima molto importante per il loro pianeta, l’oro. Trovarono delle miniere e cominciarono ad estrarre l’oro da esse, ma videro che era molto faticoso così decisero di trovare qualcuno che facesse il lavoro al posto loro. Trovarono i primi uomini e donne (homo erectus) abbastanza evoluti da poter eseguire lavori di fatica. Ma decisero che le condizioni in cui si trovava “l’uomo” non erano sufficientemente adatte. Cercarono così di ibridare il loro DNA con quello degli esseri umani. Dopo svariati tentativi, riuscirono a trovare la giusta combinazione tra il loro ed il nostro DNA. Crearono così una razza umana ibrida (homo sapiens) capace di svolgere i duri lavori a cui sono stati sottoposti i nostri antichissimi predecessori.”
Continua Pianeta UFO: “il pianeta da cui provengono i rettiliani Annunaki è Nibiru, altre specie rettiliane vengono dalla costellazione di Draco. Alcuni rettiliani, per primi gli Annunaki, di seguito tutti gli altri, tornarono sui loro rispettivi pianeti, altri invece rimasero sulla terra per prendere posti di potere e controllare il genere umano”. E poi conclude: “Ce ne possiamo liberare? Quasi sento dire da un lontano coro di voci impaurite. No non possiamo, loro fanno parte di un progetto chiamato NWO (Nuovo Ordine Mondiale) che fa capo alla massoneria. E cosa centra la massoneria con i rettiliani? La massoneria è una società segreta che decide molte cose delle nostre vite ed è composta da persone d’èlite, come potrete immaginare, ci sarà sicuramente qualche viscido rettile tra quelle persone.”
Questa teoria è ovunque sbeffeggiata e derisa, una piccola e sparuta minoranza solamente riesce ancora a credere ai rettiliani. Ma tra il credere e il non credere c’è lo sperare. Io voglio qui fondare una terza posizione rispetto ai rettiliani: non voglio sedere tra chi ci crede perché per le mie facoltà mentali è difficile credere a qualcosa che non ho mai visto e che è tanto diverso da ciò che ho visto fin’ora. Non voglio però neppure sedere tra coloro che non ci credono per partito preso. Io voglio SPERARE BENE che ci siano i rettiliani.
SPERO BENE che siamo controllati da un’élite aliena che vuole estinguerci, che siamo solo una massa di succubi. SPERO BENE che ci sia un progetto di nuovo ordine mondiale mirato ad estinguerci e conquistare il nostro pianeta senza dover sparare un solo colpo. SPERO BENE, ancora, che tutto quello che accade segua un preciso piano organizzato, programmato, studiato a tavolino e presente nella società fin dall’alba dei tempi di modo che la società umana non possa reagire in alcun modo ma solo sottomettersi supinamente.
Io spero bene tutto questo perché… altrimenti siamo dei coglioni pazzeschi!
Stiamo avvelenando terra, mare e cielo. Ma non ci basta avere veleno ovunque, lo ingeriamo anche mangiando cibo spazzatura, fumando e facendo uso delle più diverse droghe. E non basta: abbiamo un sistema fatto in modo tale che chi non contribuisce a distruggere sé stesso, danneggiare l’umanità e nuocere allo stesso habitat della nostra specie viene penalizzato. Tutto dipende dai soldi. E chi ha più soldi? Chi lavora nelle multinazionali che inquinano e affamano il terzo mondo, chi produce beni quando potremmo vivere riparando e riusando quello che c’è per almeno cent’anni, chi fa marketing per convincere gli altri ad acquistare cose di cui non hanno bisogno inquinando per produrle perdendo il tempo che altrimenti potrebbe servire per farsi una cultura o almeno una pace interiore molto diversa dal ciclo corri-guadagna-consuma.
Quindi io spero proprio, spero bene che ci siano i rettiliani. Perché se non ci sono vuol dire che l’uomo non è l’animale più inteligente come crede, ma l’unico che si sia mai estinto con le proprie mani. Quindi in assoluto il più stupido animale che abbia mai fatto la comparsa su questo pianeta.

Guido G. Gattai

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...